La storia di Lukas

Il timer aveva la forma di un maiale.

Con un occhio alla pentola di acqua bollente e l'altra a suo figlio, Andrea impostava il timer della cucina. Lukas, sei mesi e in pannolini, stava nel suo seggiolino a dondolo sul vicino piano della cucina.
 
 

Quando il timer a maialino squillò, Andrea si affrettò a mettere a tacere quel suono fastidioso che indicava che la cena sarebbe stata presto pronta. Fu allora che lei e suo marito notarono che c'era qualcosa che non andava.

“Io non potei evitare di sobbalzare al suono del timer, ma Lukas non reagì affatto,” dice Andrea.

Lei e suo marito Achim si diedero subito da fare. Dopo una visita dal pediatra e un consulto con uno specialista, la coppia ricevette la notizia che confermava i loro sospetti. Lukas era affetto da una perdita uditiva profonda al limite della sordità totale.

“Non credo che allora avremmo potuto immaginare cosa significasse scoprire che Lukas non aveva sentito il timer,” dice Achim. “Se avessimo capito all'epoca l'enormità della situazione, non sono affatto sicuro che sarebbero riusciti a convincerci che si trattava di qualcosa che potevamo superare.”

Ciò che Lukas è in grado di fare è in qualche modo una peculiarità. Anche se con una diagnosi di perdita uditiva profonda dall'età di sei mesi, Lukas suona e interpreta la musica.

“Lui fa qualcosa che non tutti i ragazzini della sua età sono in grado fare. Grazie ai suoi IC, è possibile,” dice Peter, l'insegnante di musica di Lukas.

Peter è l'insegnante di tastiera di Lukas da oltre sei anni. Dice che Lukas è famoso tra i suoi coetanei per la sua abilità nel suonare uno strumento musicale. Per Lukas, la musica è una forma d'espressione e di fuga.

“Penso che la musica sia veramente importante nella mia vita. Mi aiuta a rilassarmi,” dice Lukas. “Mi piace tanto ascoltare e suonare musica.”

Lukas prende lezioni private da quando aveva 9 anni. Inizialmente ha chiesto ai suoi genitori se poteva imparare a suonare il pianoforte, ma poco dopo è risultato evidente che la tastiera sarebbe stata più indicata. A Lukas piacevano “quei tasti in più, i programmi e l'elettronica.” Il suo insegnante di musica vedeva le lezioni con Lukas come una sfida eccezionale, della quale voleva far parte. Durante l'adolescenza, la tastiera ha aiutato Lukas ad esprimersi.

© 2017 MED-EL