L'importanza della
preservazione dell'udito

Preservazione dell'udito per gli utilizzatori EAS

Molti individui con perdite uditive gravi o profonde posso ancora avere un udito misurabile, soprattutto nelle basse frequenze. Questo udito misurabile viene indicato come udito residuo. Spesso questi individui sono ottimi candidati per l'EAS.

La preservazione dell'udito residuo per i candidati EAS è di vitale importanza in quanto consente loro di utilizzare l'udito naturale ancora presente. Anche se gli impianti cocleari sono fondamentali per la loro capacità di garantire l'udito, il poter utilizzare in aggiunta l'udito residuo fornisce all'utente eccezionali opportunità di esperienza di ascolto. Pertanto, per coloro che hanno ancora un udito residuo, un approccio conservativo nel corso di una procedura di impianto cocleare EAS risulta importante per l'udito attuale e per il futuro.

La preservazione dell'udito residuo viene favorita dalla progettazione di un array di elettrodi che viene inserito delicatamente nella coclea. Gli elettrodi MED-EL sono stati specificamente progettati per preservare l'udito residuo attraverso un design morbido e flessibile caratterizzato da fili ondulati. Questo elettrodo segue dolcemente la forma naturale della coclea nel momento in cui viene inserito. Pertanto, un chirurgo può utilizzare una forza minima di inserimento quando posiziona l'elettrodo nella coclea. Una forza di inserimento maggiore aumenterebbe il rischio di danni ai tessuti e alle strutture neurali sensibili che garantiscono l'udito.
Gli array di elettrodi MED-EL sono caratterizzati da fili ondulati per un delicato inserimento nella coclea. Il design con fili ondulati rende gli array di elettrodi di MED-EL i più morbidi e più flessibili al mondo.

Preservazione dell'udito per gli utilizzatori di impianto cocleare

In molti casi, i candidati all'impianto cocleare presentano una qualche percentuale, anche se minima, di udito residuo. A differenza dei candidati EAS, tuttavia, essi probabilmente non riusciranno a beneficiarne. La preservazione dell'udito residuo è fondamentale anche per i candidati all'impianto cocleare poiché è utilizzata come misura per illustrare che le strutture neurali non sono state danneggiate.

Riuscire a garantire che i tessuti neurali vengano lasciati intatti viene ritenuto di importanza fondamentale per tutti i pazienti con impianto cocleare, ma principalmente per i bambini più piccoli che potrebbero essere sottoposti a vari impianti nell'arco della loro vita. È più probabile che eventuali interventi futuri, siano essi di natura meccanica (dispositivo), biologica  o farmaceutica, ottengano un maggiore successo in una coclea che abbia ricevuto il minor trauma possibile grazie ad una forza di inserimento ridotta.

In MED‑EL, consideriamo il vostro futuro altrettanto importante quanto il vostro attuale benessere. Questa filosofia ci ha indotti a progettare i più flessibili e più morbidi elettrodi disponibili per aiutare a preservare le delicate strutture della coclea. 

© 2017 MED-EL